skip to Main Content

Guida alla scelta della felpa

Capo informale e pratico per eccellenza, la felpa è tra gli indumenti più amati e che riscuote successo a tutte le età. Nonostante l’arrivo della bella stagione, vi sono ambienti professionali e mansioni che richiedono un abbigliamento più pesante. Anche in ambito promozionale una felpa è una scelta vincente: personalizzabile con ricami o stampe, è perfetta in ogni occasione.

Oggi vi sono davvero moltissime possibilità di scelta, sia per quanto riguarda i tessuti che per i modelli e i colori.

Come scegliere quindi la felpa più adatta alle nostre esigenze?

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza analizzando alcune caratteristiche.

Il tessuto

Il primo dubbio riguarda la composizione del tessuto: cotone, policotone o tessuti tecnici? La scelta dipende molto dalle proprie esigenze e aspettative nonché dalla destinazione d’uso prevalente.
Le felpe in cotone sono generalmente molto morbide e dall’alto potere assorbente. Sono inoltre indicate in chi ha la pelle particolarmente sensibile. Esistono felpe 100% cotone e anche in cotone organico.
Le felpe in tessuto misto (poliestere/cotone) sono estremamente resistenti ed elastiche; risultano inoltre più flessibili e agevolano i movimenti. Il colore tendenzialmente si mantiene inalterato più a lungo che nelle felpe in 100% cotone.
I tessuti tecnici offrono infine numerosi vantaggi: resistenza ai lavaggi, elevate prestazioni in termini di elasticità, colori vibranti, traspirabilità sono solo alcune delle caratteristiche che, ovviamente, variano da tessuto a tessuto. Le felpe in tessuto tecnico sono utilizzate moltissimo in ambito sportivo.
Sia le felpe in cotone che quelle in policotone possono poi avere caratteristiche diverse: possono essere più o meno pesanti (e quindi più adatte ad ambienti freddi o temperati) e presentare o meno la garzatura (ovvero quella parte soffice che solitamente si trova nella parte interna dei capi). La garzatura può essere a 2 o 3 fili (quest’ultima è caratterizzata da un leggero restringimento). Le felpe in cui il pile non viene spazzolato – e che quindi non sono garzate – sono dette anche in jersey spugna o french terry. Il tessuto, al tatto, è meno morbido ma anche meno pesante e maggiormente traspirante e quindi più indicato per la mezza stagione o per tutti quegli ambiti in cui la temperatura non è eccessivamente rigida.

Tipologia di manica

Le due principali e più diffuse tipologie di maniche che si possono trovare in una felpa sono le maniche raglan e le maniche a giro.

Le maniche raglan consentono una maggiore libertà di movimento perché salgono fino allo scollo e vengono cucite seguendo una diagonale che parte dalle ascelle. Spesso questo genere di maniche si trova nei capi sportivi. Un altro pregio è che le zone di sfregamento risultano ridotte.

Le maniche a giro sono le più diffuse e classiche: la cucitura segue il giromanica e si adatta alla rotondità della spalla.

Zip, cappuccio, girocollo

Vi sono infine moltissimi modelli di felpe caratterizzati dalla presenza o meno di zip (zip intere, mezze zip), di cappuccio, di tasche, ecc. La scelta, in questo caso, è puramente una questione di gusti ma anche di praticità d’uso.

Personalizzazioni

Qualsiasi felpa tu scelga, ti diamo la possibilità di personalizzarla con ricami o stampe di alta qualità! Puoi infatti apporre il tuo nome, logo o lasciare libero sfogo alla tua creatività per rendere il tuo capo davvero unico! E se non ti senti abbastanza creativo, non preoccuparti: ti assisteremo nella creazione della tua personalizzazione con una consulenza stilistica dedicata!

Per scoprire tutti i modelli, i tessuti e i colori delle felpe che possiamo proporti, passa a trovarci in negozio o contattaci via mail o telefonicamente.

This Post Has 0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Back To Top